Brevi ritratti notturni

 È quasi mezzanotte.

Mentre osservo la strada, dal balcone, la luce fioca dei lampioni disegna la sagoma di un passante; i capelli, ingialliti, strisciano come bisce sul suo volto, nel vano tentativo di nascondere alcuni pensieri maldestri e le mani, segnate dal tempo e dalla fatica, improvvisano un valzer con una bottiglia di vino. Non tutti accettano una brutta giornata.

Dopo qualche minuto, una donna dai capelli raccolti porta al guinzaglio un cane grigio di piccola taglia, che, dopo qualche istante, osserva con i suoi occhi vispi alcuni gatti randagi. In uno stato di allerta generale, il cane circuisce con lo sguardo i gatti, mentre questi ultimi circuiscono con lo sguardo il cane e la donna, la quale, a sua volta, si guarda le spalle, affinché non venga circuita. Il cane abbaia in maniera decisa e tutti tremano.

Poco dopo, un ragazzo parcheggia la sua automobile qualche metro più in là e fa scendere, con impeto, una giovane donna in lacrime. La macchina sfreccia, la ragazza si volta, l’asfalto si scioglie e la inghiotte.

Talvolta sento il bisogno di perdermi nella vita. Il cielo può essere incredibilmente piccolo.

Annunci

35 thoughts on “Brevi ritratti notturni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...